Filiera Corta

biocannabis-strisc-copia-pi

 

DSC_0928

Imminente apertura su questa pagina del nostro e-commerce per la vendita diretta, dalla nostra azienda agricola agli utilizzatori finali, senza il ricarico dei commercianti.

Sito in lavorazione, a breve verrà completato arricchendolo di contenuti, gallerie, contatti, info, e-commerce e spazi interattivi.

I nostri prodotti a base canapa e nutrimenti nobili di altissima qualità sono a lento rilascio e riutilizzabili per anni.

Sono prodotti artigianali e il loro lungo utilizzo è in controtendenza con le logiche del mercato che predilige prodotti effimeri, da vendere e subito dopo rivendere ai propri clienti in un ciclo breve e compulsivo di acquisto consumo e riacquisto.

Politiche industriali tese a rendere meno indipendenti possibile chi utilizza quelle merci, costringendoli a riacquistarle a breve, sintetizzabili per esempio, nella produzione automobilistica e/o Hi-Tech, con la definizione di “obsolescenza programmata”.

Un altro esempio ancora è quello degli accordi di cartello tra produttori dello stesso articolo che determina la durata limitata dell’oggetto al fine di garantirne maggiori vendite come è accaduto per le lampadine: il filamento di tungsteno in assenza di aria dovrebbe essere eterno ma le lampadine, tutte, si fulminano dopo un tot di tempo in esercizio che è uguale per ogni diversa marca.

Nel settore agricolo il suo equivalente sono i concimi e i terricci di breve durata e a velocissimo dilavamento che bisogna continuamente riacquistare o i semi ibridi F1, che producono piante “terminate”.

Per ottenere nell’annata successiva piante con le stesse caratteristiche occorre comprarne nuovamente i semi ad ogni semina.

La filosofia che determina la nostra politica aziendale poggia su un’altra etica, il nostro fine è permettere a chi utilizza i nostri prodotti di coltivare ortaggi, aromatiche e piante medicinali di ottima qualità, sane, gustose e naturali, anche senza particolari capacità o “pollici verdi”, con prodotti a lungo utilizzabili.

Non a caso per la biomassa da compostare tra tutte le piante abbiamo scelto la canapa, vera regina delle piante a vocazione biologica.

Siamo alchimisti del compostaggio, dietro ogni nostro prodotto ci sono almeno un anno e mezzo di coltivazione e fermentazione per il prodotto più rapido, dietro ognuno di questi c’è molto lavoro, tempo, costi elevati di produzione e passione.

Sono prodotti non economici, inadatti ad una produzione industriale ma la qualità nel genere dei terricci, concimi e compost, se facessimo il raffronto con il vino, sarebbe come per un ottimo Brunello di Montalcino.
Proprio per questo, per permettere all’utente finale un prodotto ottimo ad un prezzo non economico ma neanche proibitivo, secondo la logica della filiera corta, siamo in procinto di aprire a giorni un e-commerce sul nostro sito.

Vendita diretta per permettere agli acquirenti di acquistarli da noi che li produciamo, senza passare per la mediazione dei negozianti che ne amplificherebbero i prezzi.

Siamo innanzitutto agricoltori, sosteniamo e ci riconosciamo nelle RETI DI RESISTENZA CONTADINA alle logiche imposte dal mercato della grande industria agroalimentare, decise dalle corporation transnazionali e passivamente accettate dai governi locali a discapito delle produzioni locali e della salute di quelle popolazioni che di quegli alimenti si nutrono.

Ci riconosciamo nel percorso del Genuino Clandestino e per questi motivi BioCannnabis è entrata nel Terra/Terra, rete di realtà contadine che praticano la agricoltura biologica autocertificata e che di quel movimento ne è la emanazione per il centro Sud. Del resto la nostra impostazione e posizione politica a riguardo è molto chiara come è dichiarata la nostra internità ai movimenti dal basso e alle reti di resistenza contadina anche internazionali, basti vedere le pagine a noi care segnalate alla pagina Link Consigliati.
Siamo parte di quella umanità resistenziale che lavora quotidianamente, ognuno nel proprio specifico settore di intervento, per la costruzione di un altro mondo, non solo possibile ma assolutamente necessario.
Per questi motivi ci siamo esposti e continueremo a farlo per la difesa dei beni comuni dagli assalti di sciacalli più o meno mascherati, pronti a svendere ogni diritto per il proprio personale profitto e lo abbiamo fatto mettendo in gioco la nostra azienda agricola, esponendoci ed assumendone i rischi, come fanno le aziende che si oppongono al pizzo nel Sud del Paese, che rischiano le proprie attività e la propria incolumità per combattere le mafie.
La resistenza è una parola che esprime un concetto storico del nostro passato ampiamente condiviso quando non costa nulla perché è passato.

Oggi come ieri però, solo una esigua ma coriacea  minoranza di irriducibili, non ricattabili e non acquistabili, accetta di assumersi i rischi e i costi della attuale “Resistenza”, mentre gli altri preferiscono usufruire della versione attuale di quella che allora era la tessera del pane fornita dal regime dell’epoca ai non oppositori.

Noi siamo di una altra pasta, noi siamo parte di quella umanità che quotidianamente pratica la resistenza e come è naturale che sia, ci associamo con le reti a noi affini, con le quali condividiamo quegli stessi percorsi resistenziali.

Coltivare la canapa è la nostra forma di resistenza contadina, diffondere direttamente questi suoi prodotti è il nostro mezzo per attaccare con le armi della alta qualità che non teme confronti quelle aziende che producono e distribuiscono fertilizzanti nella logica del tenere legato il consumatore al bisogno di acquistarli continuamente.

Per questo l’azienda agricola Biocannabis coltiva la canapa dalla quale si ottengono questi terricci, compost e concime naturale a lento rilascio e lungo utilizzo, per permettere a chi li utilizza il piacere di una agricoltura rigogliosa ma naturalmente sana, gustosa, profumata e saporita senza essere costretti ad acquistare continuamente fertilizzanti chimici.

Se siete compulsivamente assuefatti alla ricerca continua dell’ultimo telefonino alla moda così come dell’ultimo fertilizzante, non comprate i nostri prodotti, durano troppo e non sono adatti al vostro bisogno di cambiarli continuamente.